Marilia Ragusa, tempo di bellezza (Intervista di Rossella Oricchio)

L’ umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più niente da fare al mondo!…La scienza stessa non resisterebbe un minuto senza la bellezza ( F. Dostoevskij). Un anno, un mese o un giorno non è solo tempo ma il tempo interiore o quello che si trascorre con le persone. Il tempo siamo noi con tutti i nostri ricordi, pensieri, progetti, vissuti esistenziali. C’ è chi si prende cura delle cose e delle persone, come in una missione da voler compiere perché vocazione innata. Ci sono donne che sentono di voler dare dei messaggi prima a se stesse e poi ad altre donne in cerca di se stesse e di una strada da seguire. Donne motivatrici per se stesse ed altre donne, donne che hanno dentro di sé tale e tanta energia positiva che non può restare anonima ma si riversa sulle persone che la circondano e nella stessa quotidianità. Come un raggio di sole dietro le nuvole, come coriandoli di luce che incorniciano i nostri giorni. Quando poi si riesce ad aprire la porta che ci conduce sul palco della nostra vita, si apre il sipario e si è in scena per viverla tra gioie, timori, delusioni, stanchezza. In un modo o nell’ altro, si è comunque e sempre nel bel mezzo della nostra opera. Questo perché si ha il coraggio di muoversi sul palco, accada quel che accada, avvertendo contemporaneamente pur sempre tutta quell’ energia particolare che ti pervade dalla testa ai piedi. Senti di non poterla fermare, di non poterne fare a meno e senti di dover buttarti nella scena. Questo perché il mondo non lo si vede dal buco della serratura ma lo si vede con il coraggio di aprire quella porta, e poi un’ altra porta ancora, con l’ ardire di vivere un’ altra vita che non avresti mai immaginato possibile. Ed è così che un guizzo o ancor meglio il coraggio di guardarsi dentro e voltare pagina diventa una volontà che si edifica volta per volta, fino a diventare un palazzo di idee e progetti così importanti, spontanei e leali da voler accogliere un po’ tutti. Cura, coraggio, dedizione e resilienza, termine quest’ ultimo che in metallurgia ha la capacità del metallo di resistere a forti pressioni e in psicologia significa reagire, resistere, riorganizzando la propria esistenza malgrado le avversità. Marilia Ragusa è forza, talento, velocità, intelligenza, esperienza, lealtà e coraggio. Come si suol dire, è pensiero e azione. Oggi è responsabile di zona della Yves Rocher, una nota linea che si occupa di cosmesi vegetale sin dal 1959. Ma sarebbe un errore chiudere qui il cerchio, perché una persona non è soltanto quello che fa ma quello che è e diventa nel tempo. Con Marilia Ragusa il cerchio si apre a dismisura, diventa una capriola sull’ erba, un passo di danza, una deliziosa musica di sottofondo che poi si unisce ad un coro di voci che sgorga dal profondo e che si rivelerà anche essere il suo sostegno. Perché i migliori progetti si estendono, non possono essere solo individuali e come si sa, l’ unione fa la forza, è sempre stato e sarà così. Marilia Ragusa riceve in cambio un’ energia centuplicata grazie al suo team che di anno in anno si rafforza e la segue dovunque vada. Perché fondamentalmente il suo motto è il coraggio di cambiare per brillare in semplicità e bellezza, quella bellezza che scandisce il suo tempo… Marilia Ragusa è una donna di quarantotto anni che si è inventata e reinventata, si è messa in discussione ed ha avuto quella famosa forza e determinazione di cambiare pagina fino a che poi la pagina si è riempita da sé. Donna concreta, solida, lungimirante, grazie alle sue spiccate doti comunicative, alla sua determinazione, capacità di problem resolving, preparazione e competenza, dopo aver accumulato esperienze in altri campi lavorativi, oggi offre lavoro e speranza ad altre donne che compongono il suo team, sempre più compatto ed affiatato. La sua guida è stata ed è un vero punto di riferimento per molte donne che insieme lavorano, stimolate dalla sua capacità organizzativa ed aggregativa, insieme alla forte empatia e capacità relazionali. Oggi il gruppo Yves Rocher conta sempre più donne che lavorano e apprezzano questo tipo di lavoro perché lascia loro tutto il tempo di gestirlo per poter vagliare al meglio ogni cosa ed avere anche tempo per la propria famiglia conciliandosi bene con le esigenze individuali. Come spesso può accadere, ad un certo punto della sua vita professionale, Marilia si è voluta sentire libera avvertendo la necessità di mettere a frutto la sua esperienza maturata negli anni insieme alla sua creatività ed inclinazioni personali. Affascinata dall’ azienda cosmetica Ives Rocher che ha avuto modo di conoscere ancor meglio durante un suo primo viaggio a Parigi, dal valore intrinseco di eticità ambientale e soprattutto dall’ efficacia dei prodotti, ha poi deciso di mettere a disposizione la sua esperienza professionale a servizio di tante donne che, come lei, ambivano conciliare esigenze familiari ed economiche. Marilia Ragusa ha aperto da tempo la porta ai suoi sogni che malgrado i momenti di difficoltà, partono spediti ogni giorno come pacchi che arrivano a casa di altre donne, affezionate clienti o nuove clienti che li aspettano come da bambine si può aspettare la calza della Befana. Perché Marilia non solo impacchetta sogni ma li fa viaggiare nella testa e nel cuore delle donne che lavorano al suo team. Quindi di donna in donna, come in una catena indissolubile, continua il suo viaggio imperterrita. Marilia oggi vive ad Olbia ma è originaria di Iglesias, un paese del Sulcis dal fascino medievale, è originaria di quella magica fetta di Sardegna… Di Marilia piace e colpisce il suo stupore, il suo incanto nell’ osservare le cose e sperimentarle. Di Marilia piace il coraggio di risolvere e prendere decisioni, di battersi per una causa comune, piace la forza che mette nei sogni da risvegliare, cullare, regalare, oltre ogni ostacolo, oltre misura e, se necessario, anche oltre il tempo. Marilia Ragusa regala sogni di bellezza che diventa presto realtà sui volti e negli occhi delle donne che sanno guardarla.

Ci parli delle tue origini sarde?

Mio padre Roberto era un militare della guardia di finanza, si trasferì ad Olbia per lavoro. Conobbe mia madre Camilla che è originaria di Olbia…

Quali sono le tue esperienze maturate nel tempo per poi arrivare al tuo attuale lavoro alla Yves Rocher?

Ho iniziato a lavorare nel terziario avanzato attraverso tecniche di vendita e pubblicità. Ho poi lavorato in banca. Qui ho acquisito esperienze fondamentali nel rapporto con il cliente. Successivamente ho iniziato a lavorare presso la Upim con un contratto di formazione-lavoro. Intanto, poi, per la compagnia aerea Meridiana sono stata hostess di terra, gestore del personale navigante: ho imparato a gestire il cliente interno nella centrale operativa. Negli ultimi anni, per la direzione commerciale, ho studiato il prodotto, decidendo di studiare che cosa c’è dietro. Sono stata un product manager: ho dovuto gestire orari, prezzi, dati, analisi, reportistica. Poi, nel 2008, non mi piaceva più fare un lavoro dipendente ed è così che mi sono lanciata nell’avventura della Yves Rocher, divenendo prima consigliera di bellezza, poi capogruppo e presto responsabile di zona dello sviluppo commerciale prima nella zona di residenza e poi a Nord della Sardegna.

Come nasce la tua passione per il mondo beauty ed in particolar modo per il marchio cosmetico Yves Rocher?

Devo dire che mi sono piaciuti subito i valori che ci sono dietro questa casa cosmetica vegetale: la natura, la valorizzazione dei prodotti bio, la bellezza al naturale a favore delle donne, l’impegno per l’ambiente, l’ opportunità che dà a tante donne di realizzarsi secondo una meritocrazia. Io mi sono specializzata sul coaching, una metodologia di sviluppo personale nella quale il coach supporta un cliente nel raggiungere uno specifico obiettivo personale e professionale. Un coach aiuta nel raggiungere un più alto grado di consapevolezza, responsabilità, scelta, fiducia e autonomia. Devo dire che è un ruolo che mi si addice e che svolgo con molo piacere, mi viene naturale creare intorno a me armonia, aiuto reciproco e sviluppo di alcune dinamiche. Difatti mi definisco una motivatrice: mi piace promuovere prima di tutto la bellezza ed in special modo, nel caso della Yves Rocher, quella bellezza compatibile con le leggi della natura.

Perché piace alle donne questa linea di cosmetici Yves Rocher?

Ives Rocher piace perché presenta una gamma di prodotti naturali, belli, buoni, tollerabili, e che costano poco. Il fondatore Yves Rocher si è sempre battuto per l’ ambiente attraverso la promozione di materiali riciclabili e gli smaltimenti dei rifiuti della lavorazione aziendale. Penso che questo rappresenti un valore aggiunto. Oggi la Ives Rocher si occupa di fare campagne promozionali per la salvaguardia del pianeta. Questa casa cosmetica nasce nel villaggio di La Gacilly, in Francia, in armonia con l’ ambiente, come ogni pianta ed ogni albero attraverso la natura. Il fondatore inventò una pomata a base di piante per emorroidi e da lì gli venne l’ idea di creare prodotti di bellezza naturali per le donne. Mise su un’ impresa in pochi anni e fu subito un successo annunciato. Nel 2011 vinsi un viaggio premio e quindi sono stata sui luoghi di Yves Rocher. Mi hanno colpito molto per la loro bellezza intrinseca così come la filosofia del maestro che si è battuto non solo per la salvaguardia e cultura ambientale ma anche per la democratizzazione della bellezza delle donne con prodotti e costi accessibili. Devo dire che con grande orgoglio oggi mi dedico alla loro promozione e valorizzazione…

Chi sono le donne oggi?

Le donne sono cambiate come è cambiata la società. Prima le donne erano ingabbiate nelle semplici dinamiche familiari e non avevano modo di esprimersi tantomeno di curarsi esteriormente. Le donne oggi hanno un loro ruolo preciso nella società e questo le ha aiutate a prendersi cura del loro aspetto fisico e morale. Vogliono restare al passo con i tempi, farsi conoscere ed ammirare in quella che è una grande volontà di comunicazione.

Un episodio che ti ha consacrato al mondo beauty della Yves Rocher?

C’è stato un momento che avevo scelto di lasciare questo lavoro, si è trattato di un momento di smarrimento come può capitare a tutti ma poi ho visto il mio team in lacrime…: questo episodio mi ha consacrato a tale lavoro, ho continuato e devo dire che il tempo mi ha dato ragione!

Ti definiresti una donna in carriera?

Più che donna in carriera, mi definirei un’ imprenditrice…

Come ti definiresti caratterialmente?

Sono una persona volitiva con una sana ambizione, sono comunicativa, creativa…sono uno spirito libero e mi piace pensare di essere il capitano di me stessa.

Quali doti caratteriali deve avere una promoter Yves Rocher?

Dinamismo, doti di problem resolving, pazienza, generosità, inventiva…

I tuoi regali per il periodo natalizio firmati Yves Rocher?

Integratori alimentari, make up, e soprattutto la mia consulenza…

Un sogno da voler realizzare?

Mettere su una mia azienda…

Una tua icona di bellezza?

Marilyn Monroe.

Un tuo motto?

Intanto per me ho deciso di essere l’ “ultimo dei primi”, questo principio mi ha sempre portato avanti…Alle mie ragazze dico: per arrivare ad un obiettivo bisogna credere, obbedire, combattere!

Per Info: Marilia Ragusa cell 345/ 3160973; pagina facebook YRBeautyLounge TEAM per il tuo successo!

 

Baciate dal sole

Baciate62594_0 dal sole con la Terra Abbronzante Soleil

“Bagnati dal sole”, recita Noemi nella sua canzone…Il sole ci dona quell’ energia in più. Inutile negarlo, con una giornata di sole, ci sentiamo più energici, più vivi, più ottimisti ed euforici…Quante volte in queste lunghe giornate invernali sogniamo il mare, le spiagge assolate! Basta chiudere gli occhi e magari, complice il calore di una stufetta elettrica, andiamo con la mente al mare e al sole…

Capelli-Ecaille-11.jpg

In queste lunghe giornate invernali, poi, quando il cielo grigio soffoca i raggi del sole,  ci rivediamo nelle nostre vacanze al mare  attraverso ricordi e pezzi di fotografia… Indubbiamente ci piacciamo di più con il viso abbronzato, quel viso che è riuscito a catturare bene i raggi del sole! La sensazione di sentirci baciati dal sole è davvero unica!

C’ è chi davvero non sa resistere e rincorre questa sensazione che vuole concreta visivamente attraverso le cosiddette terre abbronzanti che, con i loro particolari pigmenti colorati riescono a donare un  vero effetto abbronzante e dorato! Ci viene incontro ancora una volta la cosmetica vegetale con Yves Rocher e la Terra abbronzante soleil. All’ estratto di fiore di Tiarè, un fiore  esotico che fa sognare tanto è bello, piccolo, bianco e macchiato di giallo all’ interno…  Fiore di  una pianta polinesiana che ha proprietà idratanti, lenitive, protettive ed anti-invecchiamento. La Terra abbronzante soleil è levigante, opacizza la pelle, illuminandola per un naturale effetto abbronzante!!

 

 

Solo 12.95€ fino al 24 gennaio 2018

visita il nostro catalogo dei saldi e chiedimi di ordinarti questo prodotto

Défiligne Nuova Silhouette per un corpo rigenerato

Si sa che tutto  dovrebbe partire dalla volontà di scoprirsi diverse, di volersi bene e di  voler regalarsi un fisico nuovo, più bello, più snello, più efficiente! Perché, è inutile girarci intorno, guardarsi allo specchio e piacersi fa bene all’ umore ed esalta la nostra autostima. A noi donne basta poco per  entrare in crisi con dei chili di troppo…Alle volte la routine schiacciante,  problemi familiari e lavorativi sono i peggiori nemici per la psicologia femminile sempre sotto pressione. Magari ci si lascia andare,  ci si trascura perché si entra in un vortice di sensazioni negative.  Ci poniamo delle domande assurde del tipo: “Ma poi perché  dovrei dimagrire?” ” Tanto magari sotto i vestiti invernali, posso nascondere i rotolini di ciccia in più”…oppure “Tanto chi vuoi che mi guardi”. Frasi tipiche che esprimono poca autostima e un difetto di volontà, pensieri nocivi che fanno male alla psiche e al corpo. E’ ora di rivalutarci e di dire basta ai chili di troppo! Per tanti motivi: per rimetterci in discussione, per sentirci meglio con noi stesse, per salute generale!! Ecco un programma studiato apposta per voi da Yves Rocher come supporto ad una alimentazione sana ed equilibrata!! Programma 28 giorni/28 notti.
Défiligne Nuova Silhouette agisce giorno e notte in tre modi:
– Durante il giorno, l’estratto di Tè Verde contribuisce a bruciare i grassi favorendo il drenaggio;
– Durante la notte, attraverso un’azione snellente: l’estratto di Tè Verde contribuisce a bruciare i grassi;
– Il Fico d’India, ricco di rame e il Manganese favoriscono il normale metabolismo energetico. Complemento alimentare di origine vegetale, ricco di vitamine e minerali.
28 compresse per il giorno (rosse) / 28 compresse per la notte (bianche), per un totale di 56 compresse.

14,95 €

Che aspettate? Proviamoci, no?

 

Polvere di bellezza

Yves-Rocher-Cipria-Pure-Light-2

Le donne amano i colori, amano cambiare  a seconda dell’ umore.

Il viso è lo specchio dell’anima,  riflesso di quella voce interna che caratterizza  le nostre giornate.

Quante volte ci vestiamo di scuro, perchè ci sentiamo scure all’ interno, quante volte invece amiamo vestirci di colori chiari e colori pastello perché ci sentiamo più luminose ed aperte alla vita ?

Gli esperti di maquillage questo lo sanno bene, offrendo per il viso una bella gamma di colori, più chiari per effetto illuminante, più scuri per effetto quasi abbronzante. Dipende anche dalla nostre note caratteriali ma giocare con i colori a noi donne è sempre piaciuto fin da ragazzine.

14716553_1691459047849424_1573266294554230784_nQuando si cominciava a pasticciare con i trucchi e non c’ era differenza tra una tavolozza di un pittore e la nostra voglia di cospargerci di cipria, magari quella speciale che si andava a rubare  dalla borsetta della nonna o  sul comò della mamma.112

Perché noi donne siamo sempre un po’ bambine… Ecco che la cosmesi vegetale Yves Rocher propone una cipria in polvere all’ estratto di riso illuminante,  finissima al tatto per fissare meglio il trucco e  uniformare l’ incarnato. Rosè, Beige. Dorè, Brun,  queste le tonalità per la cipria  firmata Ives Rocher. Quella cipria che ci fa sognare come da bambine e da grandi continua a far sentire la sua magia…

 

9.95 euro in offerta su album.yvesrocher.it/album17  apri il nostro catalogo dei saldi

Beauty Routine con Yves Rocher

Sono almeno 3 i passaggi del rituale di bellezza con cui dedicarsi alla cura del viso: scopri gli indispensabili per una bella pelle

Detersione, idratazione e nutrimento: pochi passaggi da seguire tutti i giorni per dare alla pelle la cura indispensabile di cui ha bisogno. Non si può saltare l’uno e dimenticarsi dell’altro, per poi “recuperare” il giorno dopo, caricando il viso di prodotti. Ma si tratta di una routine che va osservata quotidianamente quasi ad occhi chiusi

Detersione

Si parte dalla detersione che tiene lontane le imperfezioni, anche dalle pelli più “insospettabili” come quelle secche che producono poco sebo.

Tante le soluzioni: dal più classico latte detergente da abbinare a un tonico decongestionante fino alle  acque micellari o struccanti bifasici, passando per i gel e le mousse, destinate alle pelli a tendenza grassa oppure al periodo estivo. A te la scelta, a seconda del tuo tipo di pelle. I movimenti corretti? Circolari, con delicata pressione, partendo dal centro del viso e spostandosi verso i lati.

Un grande alleato della pulizia quotidiana è il tonico: serve non solo a “tonicizzare” la pelle, ma anche a riequilibrare il Ph alterato dalla detersione vera e propria del passaggio precedente. Imbibisci un dischetto di cotone con il tonico e tampona gentilmente il viso: avrai subito una sensazione di freschezza.

La novità riguarda le “acque di trattamento“, un tipo di prodotto che sostituisce il tonico e che serve a preparare la pelle all’applicazione dei prodotti successivi. Sono delle sorte di tonici potenziati ricchissimi di principi attivi.

Idratazione

Dopo la detersione, è l’ora dell’idratazione, un passaggio indispensabile per tutte le pelli, comprese quelle più oleose. Si divide in due step: siero e crema idratante vera e propria. Il primo agisce più in profondità e veicola meglio i principi attivi della crema, che sarà applicata dopo.

La formula idratante, da applicare la mattina (diversa da quella che stenderemo poi la sera), va scelta con accuratezza in base alla tipologia di pelle – più ricca se particolarmente secca, in gel e più leggera se mista o grassa – ma anche all’età. Mai farsi mancare la protezione solare che, se non prevista nella crema, può essere applicata dopo. In commercio c’è tutta una serie di schermi da città che proteggono la pelle dall’inquinamento, oltre che dalle radiazioni solari. Hanno una texture invisibile, molto diversa dai solari che si usano al mare.

Da qualche tempo, un nuovo termine si sta affacciando nella beauty routine: booster! Che vuol dire? Alla lettera “potenziatore”, cioè ciò che dà alla pelle la carica d’energia per massimizzare il suo aspetto giovane e sano. Sono i sieri, ma ancora più efficace e potente. Si applica prima di ogni trattamento per la pelle, di giorno e/o di sera. Ci sono tanti booster quante le necessità, e quindi: idratanti, liftanti, illuminanti e rassodanti.

Contorno occhi

E ora il contorno occhi. Va scelto in base all’esigenza: decongestionante per combattere le borse o le occhiaie, anti rughe per contrastare le linee di espressione, effetto filler per riempire i solchi nella pelle o energizzante per cancellare la stanchezza. Si applica una minima dose di prodotto sull’osso appena sotto l’occhio, dall’interno verso l’esterno, e si picchetta con la punta dell’anulare fino al completo assorbimento.

Nutrimento

Infine, i prodotti da applicare durante il riposo notturno.

È durante la notte che l’epidermide va incontro ai processi di rigenerazione e riparazione cutanea ed è quindi pertanto più ricettiva ai trattamenti cosmetici. Da una parte i meccanismi cellulari si mettono all’opera per riparare i danni causati durante la giornata dalle aggressioni esterne, dall’altra i meccanismi di ricostruzione si dedicano al ricambio cellulare. Ecco perché occorre, prima di andare a riposare, utilizzare formule specifiche per questa parte della giornata. Indispensabili per la tua beauty routine.